(+39) 347 630 1516

fabriano@vespaclubditalia.it

Regolamento 2021

                        

Campionato Italiano Rievocazioni Storiche

“Vespa in Filigrana”

19 Settembre 2021 Fabriano AN.

REGOLAMENTO

Premessa

 

Il campionato nasce con l’intenzione e lo scopo di movimentare i veicoli storici iscritti e non iscritti al Registro Storico Vespa e per far rivivere alcune classiche manifestazioni del vespismo italiano.

Di conseguenza non deve essere una manifestazione agonistica ma lo spirito deve essere quello di dare lustro alle classiche manifestazioni d’epoca e far ammirare i veicoli che nel tempo hanno fatto vivere il mito.

 

Art. 1 – Definizione 

Manifestazione storico-turistica su strade aperte al traffico con controlli orari e leggere prove di abilità per vespa storiche come da regolamento del Registro Storico Vespa: modelli costruiti dal 1946 in poi compresi modelli T5 e PK fino a fine serie. Le vespa ed i conduttori dovranno essere in regola con il codice della strada.

 

Art. 2 – Partecipazione

 

La partecipazione è aperta ai conduttori tesserati ad un Vespa Club regolarmente affiliato al Vespa Club d’Italia per l’anno in corso, di età minima 14 anni (per i minori è richiesto il consenso scritto dei genitori).

I conduttori dovranno essere tesserati anche all’ente di promozione sportiva MotoASI con la tessera di categoria B o superiore. È possibile la partecipazione di passeggeri i quali non dovranno essere a bordo della vespa durante i controlli orari e le prove di abilità e dovranno essere tesserati ad un Vespa Club regolarmente affiliato al Vespa Club d’Italia ed all’ente di promozione sportiva MotoASI con tessera di categoria B o superiore.

 

Art. 3 – Iscrizioni

 Le iscrizioni potranno essere effettuate a partire dal giorno 1 Maggio 2021 e chiuderanno il giorno 30 Giugno 2021 e/o comunque al raggiungimento di nr.120 Partecipanti, dovranno essere inviate preventivamente al Vespa Club Fabriano per mail alla casella: fabriano@vespaclubditalia.it. Il modulo di iscrizione e i dettagli della manifestazione potranno essere scaricati dall’apposita sezione sul sito: www.vespaclubfabriano.it. La quota di partecipazione è di Euro 60,00 sia per il conduttore che per il passeggero, la stessa da diritto alla partecipazione all’evento, gadget, colazione e pranzo.

Le squadre dovranno essere formate da almeno tre conduttori dello stesso Vespa Club, non è necessario fornire i nomi dei conduttori

Art. 4 – Categorie

 ASSOLUTA:    Tutti i conduttori partecipanti compresi i piloti Expert.

 

FARO BASSO: Conduttori con vespa a faro basso ed altre vespa costruite dal 1946  fino al 1956,

                     esclusi tutti i modelli GS, esclusi i piloti Expert.

 

STORICO:      Conduttori con Vespa dal 1957 al 1976 compresi tutti i modelli GS, esclusi  i piloti

                    Expert.

 

VINTAGE:    Conduttori con Vespa costruite dal 1977 in poi, esclusi i piloti Expert.

 

SQUADRE:   Squadre di Vespa Club composte da tre conduttori, solo uno dei quali può essere

                  della categoria Expert.

 

Nota integrativa:

 EXPERT – conduttori con qualsiasi vespa storica, elenco come da ALLEGATO N° 1 REGOLAMENTI SPORTIVI. Nel caso di immatricolazione tardiva di modelli costruiti negli anni indicati dal presente regolamento, tali modelli saranno comunque inseriti nelle rispettive categorie, a fronte di specifica richiesta del pilota. Nel caso di partecipazione con una vespa prodotta a cavallo di due categorie farà fede ai fini dell’inserimento in classifica l’anno di inizio produzione di quello specifico modello.

Art. 5 – Percorso

 Il percorso dovrà essere compreso tra 30 e 60 km da percorrere anche in due o tre frazioni uguali, su strade aperte al traffico. Potrà essere segnalato preferibilmente con frecce agli incroci e/o indicato tramite un road book. Sul percorso devono essere previsti da tre a sei controlli orari discriminati al decimo di secondo. La velocità media deve essere al massimo calcolata in 25 km orari. Nei tratti di trasferimento tra due controlli Orari non concatenati inferiori ai 15 km il tempo minimo assegnato dovrà essere di 30 minuti. La stessa regola vale anche tra un controllo timbro orario ed un controllo orario o tra due controlli a timbro orario.

 Art. 6 – Svolgimento

 Al conduttore sarà consegnata una tabella di marcia con il percorso dettagliato, i tempi dei controlli orari e lo spazio per i controlli a timbro. Il primo controllo orario sarà alla partenza ed i successivi possono essere ubicati anche nello stesso luogo dopo aver effettuato il percorso di trasferimento. Prima e dopo ogni sessione di prese di tempo deve essere prevista una zona no-stop. Dopo i controlli orari è previsto, a discrezione degli organizzatori, un breve percorso di abilità, senza controlli a tempo, dove verranno penalizzati i piedi a terra e gli abbattimenti di eventuali birilli o altre penalità, detto percorso di abilità deve essere collegato al controllo orario e non può essere effettuato singolarmente. Il concorrente che arriva in ritardo al controllo orario oltre 5 secondi rispetto al tempo assegnato non deve completare le prove cronometrate ma sarà penalizzato di 30 penalità ogni presa di tempo non effettuata. I controlli orari e prove di abilità dovranno svolgersi in spazi chiusi al traffico ed i loro percorsi delimitati esternamente da una riga continua. 

Art. 7 – Penalizzazioni

1 punto di penalità:

per decimo di errore (come nei regolamenti storici l’anticipo anche di un solo centesimo sarà considerato 1 punto di penalità)

10 punti di penalità:

per piede a terra o abbattimento di birilli o similari nei percorsi dei controlli orari e delle prove di abilità, per lo spegnimento del motore, per la fuoriuscita con una o entrambe le ruote dal percorso dei controlli orari e delle prove di abilità, incluso i tratti no-stop. Cinesini o birilli stradali essere posizionati all’esterno della riga di percorso

 50 punti di penalità:

per mancata effettuazione di una prova di abilità, per errore di percorrenza delle prove di abilità e dei controlli orari o del percorso di trasferimento (es. inversione di marcia)

 100 punti di penalità:

per mancata effettuazione di un controllo orario, per mancanza di controllo a timbro o perdita della tabella di marcia.

 Art. 8 – Abbigliamento:

È obbligatorio l’uso del casco omologato, ed è vivamente consigliato un abbigliamento consono all’attività ad insindacabile giudizio dell’organizzatore. 

Art. 9 – Classifiche

Sono previste classifiche separate per le rispettive categorie:                                                        -Assoluta, Faro Basso, Storico, Vintage e Squadre

-Nel caso di pari merito nelle categorie individuali sarà favorita la maggiore età della vespa ed   eventualmente anche quella del conduttore.

-Per la classifica a squadre saranno considerate le penalità acquisite dai migliori tre piloti per ogni Vespa Club iscritto, considerando al massimo (un pilota nella categoria Expert) la somma totale delle penalità darà la classifica finale.

-Squadre composte da due o più Expert saranno classificate di seguito alle altre, anche se con punteggio inferiore.

-Nel caso di pari merito nella classifica a squadre, sarà favorita la squadra con la vespa più anziana, nel caso di ulteriore parità, la squadra con il conduttore più anziano.

 Ai fini del Campionato saranno assegnati, per i piloti e per le squadre, i punteggi come segue:

1°= 25 punti  

2°= 20 punti   

3°= 16 punti   

4°= 13 punti  

5°= 11 punti 

6°= 10 punti            

7°=  9 punti  

8°= 8 punti       

9°= 7 punti   

10°= 6 punti  

11°= 5 punti  

12°= 4 punti        

13°= 3 punti 

14°= 2 punti  

15°= 1 punto

Per la classifica finale del campionato saranno valide le migliori sei prove per ogni pilota e per le squadre.

Ogni conduttore prenderà punti per la classifica finale solo nella categoria nella quale ha effettuato la sua prima partecipazione.

Nel caso di parità nella classifica finale nelle posizioni del podio, sarà discriminante

il numero di prove vinte, nel caso di ulteriore parità si terrà conto dei secondi posti, dei terzi posto, e così via.

Eventualmente si vedranno le posizioni di classifica negli scontri diretti e poi il maggior numero di prove effettuate.

Art. 10 – Premiazioni

Verranno premiati i primi tre (3) classificati di ogni categoria:

 -FARO BASSO        -STORICO              -VINTAGE              -EXPERT              -SQUADRE

 Art. 11 – Aspetti Legali

Dato il valore turistico/amatoriale della manifestazione, ogni partecipante al momento dell’iscrizione, dichiara di aver preso conoscenza e di accettare il regolamento della manifestazione, impegnandosi a rispettarne scrupolosamente le prescrizioni. Il partecipante dichiara inoltre di manlevare il VESPA CLUB FABRIANO e tutte le associazioni coinvolte, senza eccezioni, i Direttori di prova, Giudici, enti proprietari e gestori delle strade percorse, tutti gli addetti all’assistenza e controllo, da ogni e qualsiasi responsabilità per danni ed inconvenienti che a lui derivassero o derivassero a terzi o a cose di terzi, per effetto della sua partecipazione, prima, durante e dopo la manifestazione, rinunciando a priori, sia da parte sua che dagli aventi diritto, a qualsiasi rivalsa ed a ogni ricorso a Enti ed Autorità non considerate nel presente articolo di regolamento.

Art. 12 – Diritti Pubblicitari e di Immagine

Il partecipante con l’iscrizione consente all’Organizzazione di disporre del diritto di utilizzazione del proprio nome e della propria immagine individuale relativa alla manifestazione, così come il diritto sull’utilizzo delle immagini della manifestazione stessa. Il partecipante, acquisite le informazioni fornite dal titolare del trattamento dei dati ai sensi dell’art. 13 del D.Lgs 196/2003, presta il suo consenso al trattamento dei dati sensibili necessari per lo svolgimento della manifestazione.

Art. 13 – Reclami

I reclami dovranno essere presentati al Direttore della Manifestazione previo pagamento di euro 100,00 e restituiti in caso di accettazione, entro e non oltre i 30 minuti dall’uscita delle classifiche. Scaduti i trenta minuti dalla pubblicazione delle classifiche si intenderanno accettate le stesse e tutto lo svolgimento della manifestazione

Note Finali

L’organizzazione si riserva il diritto di apportare modifiche al presente regolamento, pubblicando sul sito – www.vespaclubfabriano.it – la versione aggiornata con le eventuali variazioni.

Con l’iscrizione si intende accettato in toto tutto il presente regolamento composto dagli articoli dal n.1 al n. 13.

———————————————— 

 Appendice al Regolamento                                                                                                

 

Art. 1-A – Cronometristi

Nei tre (3) controlli Orari i tempi verranno rilevati tramite fotocellule da cronometristi ufficiali della Federazione Nazionale Cronometristi. Non sarà concesso a nessun partecipante l’avvicinamento al tavolo dei cronometristi per nessun motivo, sarà messo a disposizione un cronometro per la sincronizzazione ufficiale dei cronometri dei partecipanti. E’ ammesso qualsiasi tipo di cronometro purché non sonoro e non sono ammesse sincronizzazioni tramite cavi, pena l’esclusione dalla gara

Art. 2-A- Partecipanti e Mezzi

Nel caso si rendesse necessaria la sostituzione della Vespa rispetto al modello riportato sul modulo di iscrizione, si fa presente che, sarà ammesso il cambio del mezzo solo se comunicato al Vespa Club Fabriano prima della partenza.

L’ammissione alla manifestazione è subordinata alle seguenti prescrizioni:

-Il veicolo deve essere in regola con il Codice della Strada;

-Il veicolo deve essere coperto da assicurazione RC;

-Il veicolo deve essere in regola con la revisione;

-Il veicolo deve essere provvisto di regolari documenti;

-Il veicolo deve essere in condizioni di efficienza ottimale (pneumatici, freni, luci, avvisatore acustico)

-Il partecipante deve essere in ottime condizioni fisiche.

-Il partecipante dovrà avere la patente o qualsiasi altro documento richiesto dal Codice della Strada idoneo alla guida del veicolo in corso di validità e dovrà dichiarare sotto la propria esclusiva responsabilità di godere di buona salute e di non essere sotto l’effetto di stupefacenti e/o alcool.

-E’ obbligatorio l’uso del casco omologato secondo le normative vigenti.

-Non saranno concesse deroghe in violazione agli articoli del regolamento.

-La mancanza dei requisiti darà luogo all’esclusione alla partecipazione.

Per agevolare i cronometristi e gli organizzatori per il controllo tutti i partecipanti alla gara sono obbligati ad apporre sulla propria VESPA: Fascia con numero gara, adesivo su parte anteriore e adesivo su fiancata DX e SX

Art. 3-A – Dispositivi di Navigazione

E’ consentito l’utilizzo di qualsiasi dispositivo elettronico (navigatori, GPS, cellulari, ecc …) lungo tutto il percorso, al fine di “assistere” i concorrenti nel raggiungimento delle mete stabilite (CT – CTO –  CO).

Art. 4-A – Aspetti Tecnici

I rifornimenti di carburante saranno liberi ma è consigliato partire con il pieno di carburante da Fabriano, comunque sula vostra tabella di marcia sono segnalati i distributori presenti sul tragitto quindi valutate bene in base al consumo delle Vostre Vespe se portare una tanica di riserva di miscela o benzina.

Sono consentite taniche per il trasporto benzina, in regola col Codice della Strada e sono ammessi contenitori per olio uso miscela e tutto quanto possa servire per piccole riparazioni.

Il percorso è aperto al normale traffico veicolare e dovrà essere rispettato rigorosamente il Codice della Strada e l’Organizzazione provvederà a consegnare ad ogni singolo partecipante una carta geografica stradale dettagliata con indicazione del percorso e una tabella di marcia per i controlli timbro e controlli orari. Nel materiale di gara che vi verrà consegnato avrete una Tabella di Marcia del percorso.

Il percorso sarà dettagliatamente frecciato e segnalato ad ogni incrocio, nei tratti più pericolosi troverete delle segnalazioni posizionate dal personale dell’organizzazione.

Art. 5-A – Ritiro Materiale di Gara e Briefing

Il materiale di gara, e relativi gadget verranno consegnati al momento del controllo che si effettua all’ingresso della Piazza del Comune dal nostro personale dalle ore 07,00 dove verrà eseguita la verifica e la punzonatura delle Vespe, alle ore 08,30 verrà effettuato il Briefing dove delucideremo tutti i dettagli della manifestazione per i partecipanti.

All’arrivo il partecipante attenderà incolonnato in una zona delimitata il controllo della propria vespa, dei documenti, la misurazione della temperatura covid-19 e procedura consegna di tutto il materiale.  Farà poi l’ingresso nel parco chiuso dove potranno transitare solo esclusivamente i piloti iscritti alla manifestazione e si posizionerà sul numero assegnato dall’organizzazione in ordine di partenza.

Il Comitato organizzatore della manifestazione non è responsabile della verifica tecnica del veicolo e della sua conformità rispetto al Codice della Strada, può però decidere l’esclusione ai veicoli che possono in qualche modo compromettere la sicurezza dei partecipanti o terzi. Si raccomanda pertanto la verifica personale del mezzo per avere la massima efficienza e funzionalità.

 Art. 6-A – Recesso

Qualsiasi azione di recesso presentata entro il giorno 1 Settembre 2021, sarà valutata dal Comitato Organizzatore e accettata solo nel caso di sostituzione di partecipante che sarà il primo in lista di attesa non rientrato nelle iscrizioni, e comunque sarà il comitato organizzatore a valutare il nuovo inserimento. In ogni caso non è previsto il rimborso della quota pagata per l’iscrizione, verrà spedito il materiale di iscrizione gara all’indirizzo comunicato con spese di spedizione a carico del Vespa Club Fabriano.

Art. 7-A – Misure anti-Covid-19

Tutti i partecipanti ed i collaboratori alla manifestazione devono nel pieno rispetto delle misure anti-covid-19 come da delibera comunale NR.102 del 16/07/2020 all’interno del PARCO CHIUSO rispettare le seguenti regole:

1 –   Effettuare la sanificazione delle mani al momento (dell’ARRIVO NEL PARCO CHIUSO)

2 –  Effettuare la misurazione della (TEMPERATURA) al momento dell’arrivo nel parco chiuso

2 –  Indossare la mascherina di protezione individuale (FINO ALLA PROPRIA PARTENZA) nel parco chiuso

3 – Rispettare la distanza di sicurezza di (2 METRO) dagli altri partecipanti alla manifestazione

4 – Il rispetto delle seguenti regole verrà controllato dalle forze dell’ordine presenti nel parco chiuso di gara.

Art. 8-A – Percorso

Alle ore 09.00 partirà il primo partecipante dalla Piazza del Comune di Fabriano (AN) che affronterà i 60 Km del percorso ad una media di 25 Km orari che si snoderà in dei panorami unici e spettacolari con un dislivello di circa 3544 metri slm dove affronterà: 6 controllo orari (CO) – 4 controlli di passaggio a timbro (CTO) a orario e 2 (CT) controlli a timbro di passaggio.

Tutti i partecipanti lungo il tragitto verranno assistiti da staffette in Moto ed in Vespa, da 1 Carro scopa e da una Ambulanza di classe A con tre soccorritori con BLSD

Controllo Orario (CO) Per Controllo Orario (CO) si intende un controllo in un punto di passaggio obbligato dove il partecipante deve eseguire il passaggio sulla fotocellula.

Il primo concorrente partirà alle ore 09.00 ad intervalli di 30 secondi l’uno dall’altro (chi non si presenterà verrà escluso dalla regolarità)

La tabella di marcia di ogni partecipante riporterà chiaramente e precisamente l’orario di partenza e di passaggio nelle prove cronometrate con i controlli orari (CO) con il tempo segnalato

La verifica delle penalità verranno effettuate al centesimo di secondo sul tempo assegnato nella propria Tabella di Marcia preceduto da un tratto “NO STOP“.

Controllo di Transito (CT) Si intende un controllo in un punto obbligato lungo il percorso allo scopo di verificare l’effettivo passaggio dei partecipanti. La mancata presentazione al (CT) stabilito verrà conteggiata con delle penalità in classifica. Il concorrente che subisce questo aggravio in classifica può comunque continuare la manifestazione, ma deve farsi vistare il passaggio in zona prova dal DIRETTORE DI GARA presente nel campo della prova, pena la squalifica. La postazione viene dismessa dopo 15 minuti dall’orario teorico di passaggio dell’ultimo concorrente.

Controllo di Transito (CTO) ad orario Si intende un punto di controllo in un punto obbligato lungo il percorso dove il partecipante dovrà presentarsi ad un tempo imposto. La tabella di marcia di ogni partecipante riporta chiaramente e precisamente l’orario. Dal quel tempo il concorrente ha a disposizione 1 minuto per consegnare la tabella di marcia e farsi apporre il timbro dal Commissario preposto. La mancata presentazione al (CTO) stabilito verrà conteggiata con delle penalità in classifica. Il concorrente che subisce questo aggravio in classifica può comunque continuare la manifestazione, ma deve farsi vistare il passaggio in zona prova dal DIRETTORE DI GARA presente nel campo della prova, pena la squalifica. La postazione viene dismessa dopo 15 minuti dall’orario teorico di passaggio dell’ultimo concorrente.

Qualsiasi comportamento che possa generare pericolo per se o per altri, rilevato dall’organizzazione comporterà la squalifica non essendo giustificato dallo spirito della presente manifestazione. I concorrenti che arriveranno in ritardo ad un CO-CT-CTO rispetto al tempo assegnato, dovranno recarsi dal Direttore di Gara per farsi apporre il timbro di passaggio e quindi potranno ripartire per la tappa successiva senza effettuare il CO ma con una Penalità di 100 punti.

I concorrenti che per cause imputabili all’organizzazione (mancato funzionamento fotocellula, ostacoli sul tracciato del CO ecc.) non potranno effettuare i CO dovranno recarsi dal Direttore di Prova per l’annotazione sulla Tabella di Marcia della motivazione e potranno recuperare i CO non eseguiti, all’arrivo a fine della manifestazione con nuovi tempi assegnati dai cronometristi.

Si fa presente che l’assenza della motivazione scritta dal Direttore di Prova sulla Tabella di Marcia non darà possibilità di recupero CO all’arrivo ma verrà interpretata come mancata presentazione al CO con conseguente assegnazione di 100 punti di penalità.

Non sono ammessi passaggi in anticipo rispetto al tempo assegnato sulla tabella di marcia

                                                                                                         Vespa Club Fabriano 2021

Regolamento “Vespa in Filigrana” 2021